Siti
Navigare Facile

Come Preparare la Tavolozza

Disporre i Colori sulla Tavolozza

Una volta che abbiamo scelto i colori essenziali per creare le nostre opere d'arte dobbiamo scegliere come disporli sulla tavolozza nella maniera più pratica per dipingere, stendendoli dopo averli mescolati.

Premettiamo che non vi sono leggi generali valide per tutti i pittori, tuttavia solitamente si usa disporre i colori all'esterno in modo da poter beneficiare di una parte interna riservata a miscelarli. Ogni pittore creerà poi nel corso del tempo la propria tavolozza ideale, sperimentando diverse combinazioni fino a trovare quella migliore e magari seguendo alcuni consigli di pittori esperti.

Uno dei suggerimenti per creare la tavolozza è quello d'ispirarsi alla linea cromatica, che in termini semplici potremmo dire riproduce lo spettro dei colori, e a quella dei toni, legata al livello di luminosità dei singoli colori.

In maniera semplice possiamo disporre i colori dal più chiaro al più scuro (partendo dall'estremo preferito) e dividendo i colori caldi da quelli freddi ed merito ricordiamo anche che alcuni usano il bianco per marcare la divisione, mentre altri preferiscono sistemarlo ad un'estremità della tavolozza.

La scelta dipende essenzialmente dall'abitudine, mentre per quanto concerne la disposizione dei colori vi è un consiglio sempre utile: premere il tubetto in modo tale da far sì che la zona in cui la pasta è meno corposa sia quella in cui si intinge prima il pennello dal momento che si secca con maggiore rapidità.